Web: il futuro sarà quantistico, superveloce e sicuro

Internet compie 50 anni. Nel prossimo futuro diventerà web quantistico: un mondo nel quale le comunicazioni tra computer saranno basate sulle proprietà degli atomi e delle particelle elementari

Web: il futuro sarà quantistico, superveloce e sicuro

Il 29 ottobre Internet compie 50 anni. Il collegamento fra i primi due nodi della rete venne infatti realizzato tra l'università di Los Angeles e quella di Stanford nel 1969.

Dopo mezzo secolo come sarà il futuro di Internet? Dovrebbe prendere il nome di Web quantistico. Un mondo nel quale le comunicazioni tra computer saranno basate sulle proprietà del mondo degli atomi e delle particelle elementari.

È quanto emerge dal convegno ‘I primi 50 anni di Internet’ dedicato ai pionieri della Rete e al futuro della ricerca scientifica in questo ambito, organizzato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche e dall’Università di Pisa, in collaborazione con il Politecnico di Milano e quello di Torino.

“Stiamo provando a immaginare nuove forme del Web, formate da computer quantistici collegati attraverso comunicazioni molto più veloci e sicure di quelle attuali, grazie alle proprietà del mondo subatomico”, ha spiegato all’Agenzia Ansa il presidente del Cnr, Massimo Inguscio.

Fonte

Articoli correlati

quoted business

La svolta di Zuckerberg. Chiede aiuto ai governi: "Fb non basta, nuove regole per salvare internet"

Mark Zuckerberg prova a guardare in avanti. Con un articolo pubblicato sul Washington Post spiega la sua svolta. Occorre regolamentare la rete e farlo assieme ai governi. Una novità assoluta per il fondatore di Facebook. "Ho passato la maggior parte degli ultimi due anni a concentrarmi su problemi come contenuti dannosi, integrità elettorale e privacy. Penso che sia importante definire quali ruoli vogliamo che le aziende e i governi giochino nell'affrontare queste sfide", scrive Zuckerberg. [continua ]

Innovazione
5G, entro il 2025 coprirà il 65% della popolazione globale

5G, coprirà il 65% della popolazione globale entro il 2025

Innovazione

La Terra ha un motore radioattivo

Buona parte dell’energia che alimenta vulcani, terremoti e il campo magnetico terrestre è prodotta dal decadimento radioattivo di uranio e torio che si trovano nel mantello, lo strato spesso 3 mila chilometri al di sotto della crosta terrestre. A confermarlo è la più sofisticata analisi dei dati sui misteriosi neutrini provenienti dal cuore del pianeta (geoneutrini), catturati nei Laboratori del Gran Sasso dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn). [continua ]

Innovazione
Anche così Pechino alimenta le sue ambizioni economiche

Anche così Pechino alimenta le sue ambizioni economiche

Innovazione
Il Polo Nord magnetico ‘in fuga’ verso Nord

Il Polo Nord magnetico ‘in fuga’ verso Nord

Innovazione
Vantablack2: il colore più scuro al mondo

Vantablack2: il colore più scuro al mondo

Innovazione

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com