Romano: “Putin non ha tutti i torti sulla Nato”

Per il diplomatico, la Nato andava smobilitata alla fine della Guerra Fredda. Sarebbe un errore l’ingresso dell’Ucraina, che dovrebbe restare uno Stato neutro, come la Svizzera.

Romano: “Putin non ha tutti i torti sulla Nato”

“È stato un doppio errore da matitone blu” far immaginare all’Ucraina un ingresso nella Nato. Lo afferma il diplomatico Sergio Romano in merito alla crisi nell’Europa orientale. “A mio avviso - spiega - dopo la Guerra Fredda, l’Occidente avrebbe dovuto avviare la smobilitazione della Nato. Era una struttura nata al tempo della contrapposizione con il Patto di Varsavia. Collassato quest’ultimo non aveva senso tenere in piedi un assetto militare che sarebbe stato visto come struttura di pura aggressione.”

Non solo l’Occidente non ha smantellato o rimodulato la Nato, ma ha pensato di “puntare i cannoni” contro Mosca. E questo è il secondo errore. “Dobbiamo sforzarci di valutare con equilibrio la situazione: come ci sarebbe parso se la struttura del mondo militare che si contrappone a noi avesse messo radici in Svizzera, a un tiro di schioppo da Milano? Sarebbe o no stata destabilizzante questa situazione?”, osserva il diplomatico.

La soluzione prospettata da Romano è che l’Ucraina diventi un paese neutrale smilitarizzato, una sorta di Svizzera dell’Est, “certamente più povera”, ma con un simile assetto politico.”

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

La Federazione Russa potrebbe trarre vantaggio dall’adesione dell’Ucraina alla Nato (?)

Mentre il Cremlino ha citato l’allargamento della Nato come giustificazione per l’invasione dell’Ucraina, i cittadini russi potrebbero avere in realtà molto da guadagnare dall’adesione all’Alleanza Atlantica da parte dell’Ucraina che costringerebbe il governo russo a liberarsi della sua dipendenza dalle spese militari e tentare il rientro nell’economia globale. [continua ]

Global

La prospettiva di entrare nella Nato dopo la fine della guerra conviene davvero a Kiev?

Ad agosto Erdogan e Putin dovrebbero incontrarsi. Il leader turco tenterà probabilmente di verificare a quali condizioni attuali il capo del Cremlino e quello di Kiev potrebbero accettare di mettersi attorno a un tavolo, con la speranza di passare alla storia come colui che ha messo in qualche modo fine alla guerra. [continua ]

Global
Stoltenberg: “Kiev sia libera di usare le armi degli alleati”

Nato, Stoltenberg: “L’Ucraina sia libera di usare le armi degli alleati per colpire in Russia”

Strategie & Regole
Sergio Romano: “La Nato andrebbe sciolta”
quoted business

Sergio Romano: “La Nato andrebbe sciolta”

Global
quoted business

L’ipotesi di Kiev nella Nato se Zelensky cede a Putin le regioni occupate: territori in cambio di sicurezza

Si comincia a delineare un possibile scenario sul conflitto Mosca-Kiev. [continua ]

Strategie & Regole
Il ministro degli Esteri polacco: “La Nato è già presente in Ucraina”
quoted business

Il ministro degli Esteri polacco: “La Nato è già presente on the ground in Ucraina”

Strategie & Regole

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com