I 1.745 miliardi cash sui conti correnti che spaventano le banche

La decisione di Fineco di chiudere i rapporti con chi ha più di 100 mila euro e non investe rivela una sofferenza del sistema creditizio

I 1.745 mld cash sui conti correnti che spaventano le banche

Siamo entrati nell’era in cui tenere troppo denaro sul conto corrente rappresenta un problema per le banche.

A uscire allo scoperto ammettendolo chiaramente, rovesciando la convinzione secondo cui più zeri si hanno sul conto e più si fa la felicità di una banca (e non solo), è stata Fineco. La banca, in una lettera del 18 marzo, ha messo in guardia i propri clienti, ai quali ha comunicato la decisione di chiudere i rapporti con chi ha più di 100 mila euro e non investe.

Per ora, negli altri gruppi bancari le contromisure si limitano ai clienti corporate. Ma è quanto basta per far emergere la sofferenza del sistema creditizio che mal digerisce la politica dei tassi negativi.

quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com