Stop ai detriti spaziali

Dal Giappone il primo satellite di legno

Stop ai detriti spaziali

Sumitomo Forestry, azienda fondata nel 1691 che gestisce 16500 ettari di foresta in Giappone, sta progettando assieme all’Università di Kyoto i primi satelliti fatti di nuovi materiali realizzati partendo dagli alberi.

Intende così combattere il fenomeno dei detriti che orbitano attorno alla Terra: l’idea, che dovrebbe diventare realtà nel 2023, è quella di avere dei satelliti che rientrando nell’atmosfera brucino senza rilasciare sostanze nocive e senza alcun rischio che dei frammenti raggiungano il suolo.

La stima è che verranno lanciati ogni anno per i prossimi dieci anni almeno mille satelliti. Una cifra enorme considerando che oggi orbitano attorno al pianeta meno di cinquemila apparecchi.

Con questa mossa Sumitomo Forestry spera di mettere piede nell’economia dello spazio, che secondo uno degli ultimi rapporti della Space Foundation vale oltre 400 miliardi di dollari.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com