Istanbul, inaugurato quello che sarà l'aeroporto più grande del mondo

Istanbul, inaugurato quello che sarà l'aeroporto più grande del mondo

Gli orari di partenza sono già stati visualizzati sulle bacheche dei voli, ma non tutto è pronto per il lancio del nuovo aeroporto della capitale turca. Kadri Samsunlu è, tuttavia, soddisfatto. Il capo del Grand Airport di Istanbul (IGA), il consorzio incaricato di costruire e gestire l'infrastruttura, ha spiegato che le prime due piste (su un totale di sei) sono pronte per l'uso, così come la torre di controllo, progettata per assomigliare a un tulipano gigante. Costruito in quattro anni. Pochissimo tempo rispetto, ad esempio, al nuovo aeroporto della capitale tedesca, per il quale dopo 12 anni di costruzione non c'è ancora una data di apertura affidabile.

Entro il 2025 l'hub dovrebbe creare 225 mila posti di lavoro e contribuire al 5% del Pil della Turchia. Con una superficie totale di 76 milioni di metri quadrati, il nuovo aeroporto di Istanbul è tre volte più grande dell'aeroporto di Francoforte. Diventerà immediatamente il più grande in Europa grazie a 90 milioni di passeggeri all'anno. Ma in 10 anni si prevede un traffico di 200 milioni di passeggeri l'anno, più che in qualsiasi altra parte del mondo.

Secondo Samsunlu, finora sono stati spesi 7,5 miliardi di euro. Ma sono stati espropriati agricoltori, abbattute foreste e calpestati i diritti dei lavoratori costretti a turni di lavoro inverosimili. Ci sono, poi, gli altissimi costi umani. Da quando è iniziata la costruzione, nel 2015, sono stati impiegati 35 mila lavoratori e almeno 38 sono morti, sebbene altre fonti riferiscano di centinaia di morti.

Il nuovo aeroporto per Recep Tayyip Erdogan è un simbolo del presunto status della Turchia come potenza economica globale. Il presidente vuole che Istanbul sia uno dei più importanti hub aerei che collegano l'Europa con l'Asia e il mondo arabo. Ma il paradosso è che l'economia turca continua ad essere in profonda crisi.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com