Japan Airlines: “Quarantena e cure pagate in caso di contagio”

I passeggeri che utilizzano i voli internazionali della Japan Airlines avranno i costi della quarantena e delle cure mediche rimborsate nel caso dovessero contrarre il Covid durante il viaggio all’estero. Lo ha reso noto la compagnia aerea, spiegando che il servizio sarà offerto gratuitamente con i biglietti acquistati fino al 30 giugno 2021, e riguarderà i viaggiatori che sono risultati positivi fuori dai confini nazionali ed entro 31 giorni dalla data di partenza del primo volo.

Japan Airlines: “Quarantena e cure pagate in caso di contagio”

Il servizio dal nome ‘JAL Covid-19 Cover’ è frutto di una partnership con il gruppo assicurativo tedesco Allianz, e prevede un rimborso fino a 150 mila euro per le spese mediche, e fino a 100 euro al giorno per l’alloggio durante il periodo di quarantena, per una durata massima di 14 giorni. Al momento, il servizio riguarderà solo i viaggi di affari, ma non si esclude possa essere allargato ai turisti non appena ci sarà un alleggerimento delle restrizioni.

La controllata low cost Zipair fornirà lo stesso servizio per i voli tra Tokyo e Honolulu, nelle isole Hawaii, fino al 31 marzo. Prestazioni simili sono già offerte dalla Emirates e dal vettore britannico Virgin Atlantic.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com