E se ai dazi sull'acciaio la Cina rispondesse tassando Amazon e Google?

Il commercio si sta spostando dai beni ai servizi. Considerando anche il settore dei servizi l'import supera l'export non di 789 miliardi di dollari ma 549 mld

E se ai dazi sull'acciaio la Cina rispondesse tassando Amazon e Google?

Da gennaio a settembre del 2017 il saldo tra beni esportati e importati negli Stati Uniti ha registrato un disavanzo di 789 miliardi, pari a circa il 4% del Pil. Su questo Donald Trump ha ragione. Ma il problema è che il commercio internazionale non comprende più soltanto i beni.

Surplus nei servizi

Guarda il caso, nello stesso periodo, gli Stati Uniti hanno registrato un surplus nel settore dei servizi pari a 242 miliardi di dollari, il che abbassa il deficit complessivo a 547 mld, ovvero il 2,8% del Pil. Nel caso specifico delle relazioni bilaterali con il Canada il deficit si trasforma persino in surplus.

Disavanzo rivisto al ribasso

Considerando altre voci di minore entità che rientrano nel calcolo del cosiddetto saldo delle partite correnti, il disavanzo diminuisce ulteriormente e arriva a 450 miliardi, pari al 2,3% del Pil.

Acciaio, Google e Amazon

Trump ha sostenuto che le guerre commerciali sono facilmente vinte dai paesi in deficit, perché hanno poco da perdere. In realtà le cose non sono così scontate. Proprio come il commercio si è spostato dai beni ai servizi, allo stesso modo a un dazio sull’acciaio si potrebbe rispondere tassando, ad esempio, Google e Amazon.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com