Gli Usa escono dal trattato sulle armi atomiche firmato 32 anni fa

L’accordo, siglato 32 anni fa da Reagan e Gorbaciov, è stato una delle pietre miliari del disgelo che portò alla fine della Guerra Fredda. Mosca: “Gli Usa potrebbero schierare 48 missili in Europa”

Il mondo è ora meno sicuro. Gli Usa escono dal trattato sulle armi atomiche

Gli Stati Uniti escono dallo storico trattato con la Russia per il controllo degli armamenti nucleari, firmato da Ronald Reagan e Michail Gorbaciov 32 anni fa. L’accordo è stato fino ad oggi una delle pietre miliari del disgelo, che portò alla fine della Guerra Fredda. Furono, così, distrutti 2.692 missili, 846 americani e 1.846 russi.

La conferma della decisione statunitense è giunta dopo il fallimento degli ultimi negoziati tra Washington e Mosca svoltisi nell'ultima settimana a Pechino. Era stato Donald Trump nelle scorse settimane ad accusare ripetutamente Mosca di aver violato quegli accordi. Accuse respinte dal Cremlino, che a sua volta ha ammonito la Casa Bianca su una pericolosa ripresa della corsa alle armi nucleari.

In realtà, anche l’Europa e la Nato accusano la Federazione russa, che appare sempre più preoccupata dall’espansione dell’alleanza atlantica nei paesi dell’ex blocco sovietico, di non rispettare il trattato dal 2014.

Che Mosca non sia tranquilla lo confermano anche le parole del viceministro degli Esteri russo, Sergei Ryabkov – riportate dall’Agenzia Interfax – secondo il quale gli Stati Uniti potrebbero schierare un totale di “48 missili da crociera” in Europa, mettendo così “in pericolo” la Russia e Mosca “non può ignorare questa minaccia”. 

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com