Israele, nuove mire espansionistiche: Netanyahu vuole annettere la Valle del Giordano

La replica dell'Olp: "Vuole la guerra"

Mire espansionistiche, Netanyahu vuole annettere la Valle del Giordano

"Se sarò eletto nuovo premier di Israele la mia intenzione e quella del nuovo governo è quella di estendere la sovranità israeliana alla Valle del Giordano e alla sponda nord del Mar Morto". Lo ha detto Benyamin Netanyahu chiedendo su questo un mandato agli elettori a pochi giorni dal voto.

"Quello - ha aggiunto il premier - diventerà il confine orientale di Israele. E chiedo il mandato ad estendere la sovranità israeliana a tutti gli insediamenti ebraici in Cisgiordania". "La terra di Palestina non fa parte della campagna elettorale di Netanyahu" commenta, invece, il premier palestinese Mohammad Shtayyeh.

"Se a Netanyahu sarà consentito di attuare i suoi piani di annessione, seppellirà ogni speranza di pace tra israeliani e palestinesi" dichiara il segretario dell'Olp, Saeb Erekat, secondo il quale gli israeliani e la comunità internazionale "devono fermare questa follia".

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com