Olanda, governo perde maggioranza al Senato. Boom dei populisti

Le elezioni provinciali non sono andate bene per il premier olandese Mark Rutte. Ha perso il Senato e i sovranisti hanno fatto il pieno

Governo perde maggioranza al Senato. Boom dei populisti
Il premier olandese Mark Rutte

I populisti avanzano. La coalizione che sostiene il governo guidato dal premier olandese Mark Rutte ha perso la maggioranza alla Camera Alta del Parlamento dei Paesi Bassi a seguito delle elezioni provinciali, che hanno fatto registrare un boom dei populisti euroscettici. È quanto emerge dagli exit poll resi noti dalla Tv pubblica olandese Nos al termine della consultazione.

La formazione della destra eurofoba FvD (Forum Voor Democratie) di Thierry Baudet sarebbe ormai il secondo partito nel Senato olandese. Secondo il sito olandese di informazione online Dutch News, il partito di Rutte resterebbe primo al Senato con 12 seggi su 75, ma l'FdV si avvicinerebbe con 10 seggi. La coalizione di maggioranza avrebbe solo 31 seggi, sette in meno di quelli necessari per governare senza appoggi esterni. Questi potrebbero venire dai Verdi, in crescita con 8 seggi contro i quattro delle elezioni del 2015, e dal partito laburista PvdA, sceso da 8 a sette seggi.

L’avanzata degli antieuropeisti avviene in un paese con un Pil pro-capite pari al 130% della media dell’Ue. L’Olanda, inoltre, è il decimo Stato al mondo per Indice di sviluppo umano, con un valore nel 2018 di 0,931 su un massimo di 1.

Articoli correlati

L’Olanda rinuncia al doppio nome: ora si chiama solo ‘Paesi Bassi’

Dallo scorso primo gennaio l’Olanda ha cambiato nome: lo Stato dell’Ue sarà promosso nel mondo solamente come ‘Netherlands’, Paesi Bassi in italiano. La decisione del governo era stata anticipata ad ottobre ed è stata accompagnata dalla presentazione del nuovo logo che contiene un tulipano stilizzato fra le lettere N e L, sigla internazionale che sta proprio per Netherlands. [continua ]

Strategie & Regole
Europee: laburisti primi. Non sfondano i populisti

quoted business

Europee, Olanda: laburisti primi. Non sfondano i populisti

Strategie & Regole
Sono diventati un narco-Stato?

L’Olanda è diventata un narco-Stato?

Global
Milioni di hamburger da una sola mucca

RSI

Milioni di hamburger da una sola mucca

Life

Nuova operazione per EssilorLuxottica: acquisita l’olandese GrandVision

Il colosso degli occhiali nato dalla fusione della società francese (Essilor) con il gruppo di Agordo (Luxottica) ha messo le mani sulla catena olandese GrandVision. L’azienda dei paesi Bassi è valutata 7,1 miliardi di euro. Il gruppo acquirente pagherà 28 euro per azione, per rilevare la quota in mano al fondo d'investimento HAL che equivale al 77%. A seguito dell'accordo, EssiLux dovrà lanciare un'offerta sul resto delle azioni di GrandVision. [continua ]

Corporate

L’elettrico è già superato? Nasce l’auto a energia solare

Lo ha messo a punto la start-up olandese Lightyear e si chiama “One”: è il prototipo del veicolo elettrico alimentato anche ad energia solare svelato nei giorni scorsi. Sulle sua carrozzeria sono presenti 5 metri quadrati di pannelli solari, che nelle belle giornate forniscono 12 km di autonomia all’ora. Il modello di serie dovrebbe arrivare sul mercato dal 2021. [continua ]

Mobilità

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com