La Russia è un nano economico, ma nel mondo conta come un gigante

La Federazione ha un Pil 13 volte inferiore rispetto a quello degli Stati Uniti e 1/8 di quello cinese. Tuttavia sullo scacchiere internazionale detiene un potere quasi senza pari

Il Paese di Putin è un nano economico, ma nel mondo conta come un gigante
Vladimir Putin

Perché la Russia nel mondo detiene un potere rilevante pur non rappresentando una potenza economica in assoluto? Le statistiche dicono che nel 2017 il Pil russo è stato 1.469 miliardi di dollari, vale a dire circa il 12% in più della somma di quello del Belgio (491 mld) e dei Paesi Bassi (824 mld): eppure il peso della Russia sullo scacchiere internazionale è molto più rilevante.

Il Pil non è tutto

Gli Stati Uniti nel 2017 hanno raggiunto 19.362 miliardi di dollari di Pil: 13 volte quello della Russia. L’economia cinese è 8 volte più grande rispetto a quella russa, che diventano 12 nel caso dell’Unione europea nel suo complesso. Il peso economico del Paese di Putin è però molto più alto rispetto a queste cifre.

L'arsenale nucleare pesa

Al tempo dell’Impero Sovietico la Russia ha costruito un arsenale nucleare che, insieme a quello degli Stati Uniti, garantisce una posizione unica al mondo, vale a dire quella di “Mutually Assured Destruction” (Mad): in caso di attacco nucleare avrebbe la possibilità di distruggere completamente l’avversario. Grazie a questa capacità potenziale la Russia conta moltissimo.

La questione materie prime

Un altro aspetto che rende forte il Paese di Putin è il suo essere un importante fornitore di materie prime, tra cui petrolio e gas, per l’Europa: grazie a questa leva economica, ad esempio minacciando di chiudere i rubinetti, può esercitare pressioni su un buon numero di stati europei. Tuttavia se i paesi europei troveranno altre fonti di approvvigionamento energetico questo potere verrà ridimensionato, anche perché la Russia non detiene il monopolio del petrolio e del gas.

L'Europa non ha un proprio esercito

L’Ue ha un potere economico che non è convertito in potere politico-militare in quanto non ha un proprio esercito, ma la difesa è demandata agli Stati nazionali: se i Paesi dell’Ue unissero le loro capacità militari creando un’Unione di difesa credibile la questione sarebbe diversa. In definitiva la Russia è così potente anche perché l’Europa, disunita dal punto di vista militare, le garantisce quel potere.



Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com