Smog e polveri sottili stanno veicolando il virus

Un nuovo studio rivela: le alte concentrazioni di PM10 registrate nel mese di febbraio in Pianura padana hanno prodotto un’accelerazione alla diffusione dell’epidemia. Le polveri sottili sono autostrade per i contagi

Smog e polveri sottili stanno veicolando il virus

Il particolato atmosferico accelera la diffusione dell’infezione di Covid-19. Lo rivela uno studio della Società italiana di medicina ambientale (Sima) insieme alle Università di Bari e Bologna.

È emersa una relazione tra i superamenti dei limiti di legge delle concentrazioni di Pm10 registrati nel periodo 10-29 febbraio e il numero di casi di Covid-19 aggiornati al 3 marzo. I ricercatori hanno osservato in Pianura padana le curve di espansione dell’infezione che hanno mostrato accelerazioni anomale, in evidente coincidenza, a distanza di 2 settimane, con le più elevate concentrazioni di particolato atmosferico.

“Le alte concentrazioni di polveri registrate nel mese di febbraio in Pianura padana - evidenzia Leonardo Setti - hanno prodotto un’accelerazione alla diffusione dell’epidemia”. Scende nel dettaglio Gianluigi de Gennaro: “Le polveri stanno veicolando il virus. Fanno da carrier. Più ce ne sono, più si creano autostrade per i contagi.”

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

CO2, l’Eni insiste. Vuole stoccare 500 mln di tonnellate sotto il mare a Ravenna

Il cosiddetto ‘Carbon Capture and Storage’ divide esperti, scienziati e ambientalisti. Tra chi lo ritiene uno strumento imprescindibile per far tornare l’anidride carbonica nell’atmosfera a livelli preindustriali e chi pensa che investire soldi su tali tecniche non farà altro che ritardare la transizione verso le energie rinnovabili a emissioni zero. [continua ]

Planet
Da febbraio a marzo 25.354 morti in più rispetto al 2019

Da febbraio a marzo 25.354 morti in più rispetto agli anni precedenti. Ma ‘solo’ il 54% è attribuito al Covid-19

Life

Il Covid-19 può danneggiare i polmoni anche in maniera silenziosa (nei contagiati asintomatici)

Persone sane, ma con la polmonite. Un’altra sorpresa amara del coronavirus è che nei contagiati asintomatici può danneggiare i polmoni anche in maniera silenziosa. Secondo le stime dell'Istituto Superiore di Sanità, i positivi senza disturbi sono circa il 30% del totale. E osservazioni casuali, ma ormai numerose, dimostrano che gli asintomatici possono anche essere ignari di avere il virus, ma i loro polmoni no. [continua ]

Life
Covid-19, trovate tracce nelle acque di scarico di Roma e Milano

Covid-19, trovate tracce nelle acque di scarico di Roma e Milano

Life
Covid-19: un anziano colpito a gennaio. Il “paziente 1” prima di Mattia

quoted business

Covid-19: un anziano colpito a gennaio in una clinica di Piacenza. Il “paziente 1” prima di Mattia

Life
Covid-19: 12.839 contagiati. Superate le 1.000 vittime

Covid-19, Italia: 12.839 contagiati. Superate le 1.000 vittime

Life

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com