In Italia emissioni di CO2 in calo del 17% rispetto al 1990

La diminuzione dovuta alla crescita delle rinnovabili e dell’efficienza energetica nei settori industriali. Per il PM10 primario la principale fonte (54%) è il riscaldamento

In Italia emissioni di CO2 in calo del 17% rispetto al 1990

È positivo il trend delle emissioni di gas serra degli ultimi 28 anni: nel 2018, le emissioni diminuiscono del 17% rispetto al 1990, passando da 516 a 428 milioni di tonnellate di CO2.

La diminuzione è dovuta alla crescita della produzione di energia da fonti rinnovabili (idroelettrico ed eolico) e all’incremento dell’efficienza energetica nei settori industriali.

I dati sono contenuti nella descrizione dello stato emissivo nazionale fornita da due rapporti, il National Inventory Report 2020 e l’Informative Inventory Report 2020 (presentati dall’Ispra) che tracciano il quadro globale e di dettaglio della situazione italiana sull'andamento dei gas serra e degli inquinanti atmosferici dal 1990 al 2018.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com