Ryanair, raggiunto in Irlanda uno storico accordo con i piloti

Ryanair, raggiunto in Irlanda uno storico accordo con i piloti

Dopo 22 ore di trattative, su retribuzioni, trasferimenti, promozioni e ferie, è stata raggiunta una storica intesa tra Ryanair e Forsa, il sindacato irlandese dei piloti.

L’accordo è un passo avanti per il vettore aereo e potrebbe fornire un modello per i negoziati in altri paesi europei. Ryanair impiega oltre 4 mila piloti, di cui circa 350 con base a Dublino.

La compagnia ha subito centinaia di cancellazioni di voli quest'estate a causa degli scioperi, causati dai lenti progressi nella negoziazione dei contratti collettivi. In particolare, quello agli inizi di agosto, che ha determinato l’astensione dal lavoro simultaneamente in cinque paesi dell’Ue, ha messo in grave difficoltà l’azienda irlandese, che ha dovuto cancellare 400 voli su 2.400 programmati.

Ai sensi della normativa dell'Ue, i voli annullati a causa di scioperi possono comportare un risarcimento fino a 400 euro, a seconda della durata del volo, ma Ryanair ha rifiutato questa possibilità sostenendo che le cancellazioni sono state dovute a "circostanze straordinarie" non contemplate dalle norme previste da Bruxelles.

L'amministratore delegato di Ryanair, Michael O'Leary, una volta ha detto che si sarebbe tagliato le mani anziché negoziare con i sindacati. Poi le agitazioni dei piloti devono averlo fatto convenire a più miti consigli, anche se il mese scorso aveva minacciato di spostare parte della flotta in Polonia. Il buon umore gli sarà poi tornato vedendo che, dopo l’accordo, le azioni della compagnia sono schizzate verso l’alto.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com