Le Big Tech consumano più energia del Portogallo e della Grecia

Dal 2018 al 2020 il consumo di energia dei cinque colossi statunitensi è quasi triplicato, passando da 16,6 a 49,7 milioni MWh. E hanno emesso 98,7 milioni di tonnellate di CO2, più della Repubblica Ceca

Le Big Tech consumano più energia del Portogallo e della Grecia

In un anno le cinque Big Tech (Facebook, Amazon, Apple, Netflix e Google) hanno consumato una quantità di energia pari a 49,7 milioni di megawattora (MWh), più elevata del Portogallo (48,4 mln MWh) e della Grecia (46,2 mln MWh), quasi come la Romania (50 mln MWh).

Dal 2018 al 2020 il consumo di energia dei cinque colossi statunitensi quotati al Nasdaq è quasi triplicato, passando da 16,6 a 49,7 mln MWh. È quanto emerge dall’Osservatorio Esg Karma Metrix, che ha analizzato i bilanci di sostenibilità delle Faang (Facebook, Apple, Amazon, Netflix, Google).

Le 5 aziende tecnologiche hanno inoltre emesso 98,7 milioni di tonnellate di CO2, più della Repubblica Ceca (92,1), con un aumento aggregato delle emissioni totali del 17% dal 2018 al 2020. Tra le Faang spiccano tuttavia “alcuni segnali positivi di riduzione della CO2 da parte di Apple e Google - spiega lo studio -, grazie al maggior peso delle fonti energetiche rinnovabili e alla ricerca attiva di efficienza energetica nei loro data center”.

Internet produce infatti elevate emissioni di CO2 sia per le modalità poco efficienti di realizzare siti web e app, sia per i combustibili fossili che alimentano i data center. Al punto che se Internet fosse uno Stato sarebbe il quarto più inquinante al mondo.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

Energia, l’Europa: presa a schiaffi da Mosca. E da Washington
quoted business

Energia, il ricatto contro l’Europa: presa a schiaffi da Mosca. Ma anche da Washington

Energie & Risorse

Energia solare. Meteo, ora del giorno, stagione e località geografica potrebbero non avere più importanza: ecco perché

L’energia solare diventa ‘on demand’. Si conserva per 18 anni grazie a un microchip che la converte direttamente in elettricità. La storia, che apre nuovi e inaspettati scenari, resa possibile da un cinese in Svezia. [continua ]

Energie & Risorse
quoted business

Draghi: “Accordo con l’Algeria su energia e gas”. La risposta del governo italiano alla dipendenza da Mosca (passando da una dittatura a un’altra)

Draghi, Di Maio, Cingolani e Descalzi in missione ad Algeri centrano l’obiettivo di sostituire un terzo del gas russo: assicurati 9 mld di metri cubi aggiuntivi attraverso il gasdotto TransMed. Il problema però non è diversificare a prescindere. L’accordo con il paese nordafricano aggira l’ostacolo, non lo risolve: gli oligarchi algerini sono forse tanto meglio di quelli russi? [continua ]

Energie & Risorse
Energia, il ritorno alla più sporca delle fonti

Energia, il ritorno alla più sporca delle fonti

Energie & Risorse
Fact Checking
L’energia nucleare non fa bene al clima. Ecco perché

L’energia nucleare non fa bene al clima. Ecco perché

Energie & Risorse
Parisi: “Senza un piano dettagliato ridurre le emissioni è un’illusione”

Parisi: “Senza un piano dettagliato ridurre le emissioni è un’illusione. Prevale la rivalità tra le economie”

Energie & Risorse

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com