Draghi: “A noi l’onere e l’onore di preparare al meglio l’Italia di domani”

IN AGGIORNAMENTO Il presidente del Consiglio presenta il Recovery Plan alla Camera dei Deputati

“Sbaglieremmo tutti a pensare che il Pnrr sia solo un insieme di progetti, tanto necessari quanto ambiziosi, di numeri, obiettivi e scadenze. Metteteci dentro le vite degli italiani, le attese di chi ha sofferto la pandemia, l’aspirazione delle famiglie, le giuste rivendicazioni di chi non ha un lavoro o di chi ha dovuto chiudere la propria attività, l’ansia dei territori svantaggiati, la consapevolezza che l’ambiente va tutelato. Nell’insieme dei programmi c’è il destino del Paese, la sua credibilità.”

Con queste parole inizia il discorso del premier Mario Draghi alla Camera dei deputati presentando il Piano italiano per il Next generation e il Recovery plan con cui l’Italia si candida a ricevere i fondi necessari a ripartire dopo la pandemia.

Il governo vuole “consegnare alle nuove generazioni un paese più moderno”. E ciò sarà possibile grazie ai fondi europei e alle riforme che vanno messe in campo per dare solidità alla ripresa economica. Lo dice Draghi stesso: “L’opera fallirà se in tutte le categorie, in tutti i centri non sorgeranno degli uomini pronti a sacrificarsi per il bene comune. A noi l’onere e l'onore di preparare nel modo migliore l’Italia di domani”.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

Recovery Plan: nuova bozza del governo con il cronoprogramma dei progetti

Spunta una nuova bozza di Recovery plan, un documento aggiornato di 153 pagine, nel quale per la prima volta compare il cronoprogramma dei singoli progetti, con l’indicazione, come chiede l’Ue, di milestones (pietre miliari) e target (obiettivi). Vengono indicati i soggetti proponenti, attuatori e la natura della spesa, se si tratta di investimenti, riforme o incentivi. Compaiono anche impatto green e digital. [continua ]

Ue
Finanza pubblica
Via libera dell’Ecofin al Recovery Plan dell’Italia e di altri 11 Paesi

Via libera dell’Ecofin al Recovery Plan dell’Italia e di altri 11 Paesi

Ue
Strategie & Regole
Recovery, per accedere alle risorse 528 condizioni per l’Italia

Recovery Fund, per accedere alle risorse l’Italia dovrà rispettare 528 condizioni

Ue
Strategie & Regole

Recovery Fund, l’Italia è l’unico paese che ha richiesto tutti i fondi che gli spettano (compresi i prestiti)

L’Italia è la prima beneficiaria delle risorse del Recovery Fund in termini assoluti con 191,5 miliardi di euro. Ma gli altri paesi, tra cui Germania, Francia e Spagna, non hanno richiesto i prestiti: si sono concentrati solo sulle sovvenzioni. E per milione di euro erogato l’Italia sarà il paese che creerà meno occupazione. [continua ]

Ue
Economia
Recovery Fund, entro luglio i primi 25 mld all’Italia
quoted business

Recovery Fund, entro luglio i primi 25 mld all’Italia

Ue
Strategie & Regole
Il Recovery Fund spinge l’economia italiana (ed europea)

Il Recovery Fund spinge l’economia italiana (ed europea)

Ue
Economia

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com