Trump: “I curdi non sono angeli”

Il presidente Usa: “L’attacco turco in Siria non è un nostro problema”. Eppure, pochi giorni fa aveva definito i curdi “persone meravigliose”

Donald Trump: “I curdi non sono angeli”

“Non è un nostro problema se la Turchia è entrata in Siria”. E comunque “gli Stati Uniti non sono un agente di polizia”. Sono le parole scelte dal presidente Usa per tornare sul conflitto scatenato nei giorni scorsi da Erdogan.

“I curdi non sono angeli, comunque”, ha aggiunto il presidente Usa. Parole che alimentano le polemiche sull’abbandono della Siria da parte delle forze Usa, mossa che ha di fatto dato il via libera all’esercito turco.

Poi, riferendosi ai curdi-siriani: “Hanno fatto bene quando hanno combattuto con noi. Non hanno fatto così bene quando non hanno combattuto con noi”. Eppure, pochi giorni fa li aveva definiti “persone meravigliose”.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com