Ok dal Parlamento turco all’intervento militare in Libia

Le truppe di Ankara dovranno fermare l’avanzata dell’autoproclamato Esercito nazionale libico del generale Khalifa Haftar. L’obiettivo è impedire la presa di Tripoli. Sullo sfondo lo scontro Turchia-Russia

Ok dal Parlamento di Ankara all’intervento militare

Il Parlamento di Ankara ha approvato la mozione che autorizza l’invio di militari turchi in Libia, come richiesto dal governo del premier libico Fayez al Serraj, riconosciuto dalle Nazioni Unite.

L’obiettivo della mozione, sostenuta dal partito del presidente turco Recep Tayyip Erdogan (Akp), è quello di rafforzare la presenza militare a sostegno del governo di accordo nazionale per fermare l’avanzata dell’autoproclamato Esercito nazionale libico del generale Khalifa Haftar, impegnato da aprile in un’offensiva per prendere il controllo di Tripoli.

I deputati che hanno votato a favore della mozione in sessione d’emergenza sono stati 325 (184 i contrari). La misura prevede un mandato di un anno per il dispiegamento.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com