Visco incalza il governo: “È il momento degli investimenti”

Il governatore sulle crisi bancarie: “Nessuna connivenza”. Poi ricorda che sulle stime del Pil italiano restano “rilevanti rischi al ribasso”. A cio' si aggiunge il coronavirus

Visco incalza il governo: “È il momento degli investimenti”
Ignazio Visco, governatore della Banca d'Italia

Il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, evidenzia che “l’azione di vigilanza, anche sulle banche di piccola dimensione, è intensa”. Ma Visco guarda con attenzione anche alla politica quando dice che sulle stime del Pil italiano “gravano rilevanti rischi al ribasso”.

E cita l’epidemia: “Stiamo valutando l’impatto del Coronavirus sull’economia italiana. È difficile stimare gli effetti, ma potrebbe essere temporaneo e contenuto a pochi decimi di Pil”.

E chiede allora - per contrastare le “valutazioni pessimistiche” che pesano ancora sulla nostra economia – “piena attuazione al programma di investimenti pubblici del governo e di fondare gli interventi in materia di tassazione su una visione complessiva del sistema tributario”. Il tutto per “ridurre l’incertezza, anche normativa, che frena gli investimenti privati”.

Infine, Visco parla di sostenibilità: “Il ritorno a una crescita duratura va perseguito rispettando le compatibilità ambientali, finanziarie e sociali”. 

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com