Produzione industriale: ad aprile -19,1%. Su base annua: -42,5%

Istat: si salva solo la farmaceutica. Tonfo senza precedenti per tessile e trasporti e -100% per il comparto auto

Produzione industriale: ad aprile  -19,1%. Su base annua: -42,5%

Ad aprile la produzione industriale registra rispetto a marzo una nuova marcata contrazione, pari al 19,1%. Lo rileva l’Istat.

L’unico comparto in leggera crescita è quello farmaceutico (+2%), mentre rimane sostanzialmente stabile quello alimentare (-0,1%).

Su base annua, invece, l’indice corretto per gli effetti di calendario diminuisce in modo ancor più accentuato di quanto osservato il mese precedente, con una flessione del 42,5%. A marzo la discesa tendenziale era stata del 29,4%.

Nessun comparto riesce a registrare un segno più.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com