La spesa militare globale è al livello più alto dalla fine della Guerra Fredda

La spesa maggiore è stata degli Stati Uniti (732 miliardi di dollari nel 2019, ovvero il 38% della spesa mondiale). Seguono Cina e India. Italia dodicesima

Spesa militare al livello più alto dalla fine della Guerra Fredda

La spesa militare globale ha subito, nel 2019, il più rilevante aumento dell’intero decennio. È quanto emerge dai dati dell’Istituto internazionale di ricerca sulla pace di Stoccolma (Sipri).

Lo scorso anno la spesa per la difesa ha rappresentato 1,91 trilioni di dollari in tutto il mondo, ovvero un aumento del 3,6% su base annuale, l’incremento più consistente dal 2010.

Questa cifra rappresenta il 2,2% del prodotto interno lordo globale e una spesa media di 249 dollari (230 euro) a persona, consolidando la tendenza al rialzo della spesa mondiale registrata dal 2015 dopo un calo tra il 2011 e il 2014 in corrispondenza della crisi finanziaria.

La spesa maggiore è stata degli Stati Uniti, con un aumento del 5,3% nel 2019, a 732 miliardi di dollari (che valgono il 38% della spesa mondiale). Seguono Cina con 261 mld (+5,1%) e India con 71 mld (+6,8%).

Tra le Top 5 troviamo anche Russia e Arabia Saudita. A loro volta seguite da Francia e Germania (la spesa di Berlino è salita del 10% nel 2019, in parte a causa della percezione di un aumento della minaccia russa).

L’Italia, con 27 mld, si piazza al dodicesimo posto.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com