Tokyo, i disastri climatici hanno ridotto il Pil della terza economia al mondo

I disastri climatici hanno ridotto il Pil della terza economia al mondo

Gli effetti del cambiamento climatico sono ormai davanti i nostri occhi. E ora concorrono a modificare l’andamento del Pil in modo sensibile. Quello giapponese si è ridotto nel terzo trimestre proprio a causa dei disastri ambientali che hanno aumentato la spesa pubblica e ridotto le esportazioni. L'economia si è contratta, su base annua tra luglio e settembre, dell’1,2%.

Nella fattispecie sono stati un devastante terremoto, un tifone e le inondazioni - che hanno colpito quest’anno la terza economia al mondo - ad aver provocato nel terzo trimestre un calo del Pil superiore alle aspettative che non erano comunque rosee per Tokyo.

Infatti, il paese nipponico sta rallentando anche a causa della guerra commerciale Usa-Cina. La conferma proviene dall’indicatore sulle esportazioni, che sono scese dell'1,8% rispetto al trimestre precedente, la diminuzione più rilevante degli ultimi tre anni.

E nel breve periodo la situazione potrebbe peggiorare se Pechino e Washington non dovessero trovare una soluzione alla “trade war”. Infatti, il Giappone ha un importante ruolo nella catena di approvvigionamento globale (parti di automobili, componenti elettronici e macchinari industriali), ma che ora rischia di spezzarsi.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com