Il Giappone si prepara a varare un’altra maxi manovra da 1.100 mld di dollari

Il mese scorso Tokyo aveva approvato un primo provvedimento sempre da 1.100 mld. Il totale dunque sale a 2.200 in due mesi e vale il 40% del Pil della terza economia al mondo

Il Paese si prepara a varare un’altra maxi manovra da 1.100 mld di dollari
Il premier giapponese Shinzo Abe

Il Giappone metterà a punto un nuovo pacchetto di stimolo da 1.100 miliardi di dollari per fermare gli effetti della pandemia di coronavirus che sta spingendo la terza economia del mondo in netta recessione.

Lo stimolo da 117.000 miliardi di yen si aggiunge al pacchetto della stessa entità lanciato il mese scorso. Con il nuovo pacchetto, la cifra totale stanziata dal Giappone per combattere gli effetti della pandemia raggiunge 234.000 miliardi di yen — circa il 40% del prodotto interno lordo del Paese. Per finanziare questa maxi manovra il Giappone emetterà ulteriori 31.900 miliardi di yen in titoli di Stato.

La spesa combinata rappresenta anche uno dei maggiori pacchetti fiscali anti-pandemia stanziati in tutto il mondo, avvicinandosi alle dimensioni del programma di aiuti da 2.300 miliardi di dollari approvato dagli Stati Uniti.

“Dobbiamo proteggere le imprese e l’occupazione con qualsiasi mezzo di fronte alla dura strada che abbiamo davanti - ha detto il primo ministro, Shinzo Abe -. Inoltre, dobbiamo adottare tutte le misure necessarie per prepararci a un’altra ondata epidemica”.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com