Von der Leyen: “La Brexit nuocerà più al Regno Unito che all’Ue”

La presidente della Commissione lancia l’allarme: “C’è poco tempo”. Ha ragione: 12 mesi per chiudere un accordo di tale portata sono davvero pochi

Von der Leyen: “La Brexit nuocerà più al Regno Unito che all’Ue”

“Se non riusciamo a chiudere l’accordo con Londra entro la fine del 2020, ci troveremo in una situazione molto pericolosa, che nuocerà più al Regno Unito che all’Ue”. Si è espressa così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, intervenendo in aula a Strasburgo.

A differenza del Regno Unito, “l’Unione potrà continuare a beneficiare del Mercato unico, dell’Unione doganale, degli Accordi internazionali che abbiamo chiuso con i nostri partner - ha aggiunto la presidente della Commissione – ha spiegato von der Leyen -. L’agenda di fronte a noi è estremamente impegnativa. Il tempo scade a dicembre del 2020: c’è poco tempo".

In effetti, 12 mesi per concludere un accordo commerciale di questa portata sono davvero pochi. E in merito al fatto che nuocerà più al Regno Unito che all’Ue è probabilmente vero, ma sarà comunque una sconfitta per entrambi.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com