Tutti attendono il Consiglio del 23 aprile. Ma il verdetto è stato già emesso da Angela Merkel

La cancelliera tedesca ribadisce la sua linea. Doccia fredda per l'Italia

Tutti attendono il Consiglio del 23. Ma il verdetto è stato già emesso

Angela Merkel ha respinto di nuovo il ricorso agli Eurobond, ribadendo nella seduta del gruppo parlamentare della Cdu che sarebbero “la strada sbagliata”. E ha anche aggiunto che se il suo Paese spendesse troppo in programmi di salvataggio domestici ci sarebbe il rischio che Italia e Spagna possano indicare la Germania come un paese sufficientemente ricco (per dire sì agli Eurobond, ndr).

Prova a gettare acqua sul fuoco, in attesa dell’atteso Consiglio europeo del 23 aprile, il falco Valdis Dombrovskis. Ma in realtà finisce indirettamente per confermare la linea-Merkel.

“È  stato ben chiarito dal presidente dell’Eurogruppo che i costi sanitari diretti e indiretti saranno interpretati in modo sufficientemente ampio”. Lo ha detto a Sky TG24 il vicepresidente della Commissione europea.

A questo punto, il progetto del governo italiano di strappare un sì agli Eurobond svanisce definitivamente, salvo improbabili novità last minute.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com