Sassoli: “L’Ue cancelli il debito pubblico causato dal Covid”. La proposta è un boomerang?

Il presidente del Parlamento europeo: “ll Mes è da riformare. Lasciare nel congelatore 400 mld sarebbe intollerabile. Va creato un Tesoro a livello europeo, i bond del Recovery devono diventare un modello definitivo”

Sassoli: “L’Ue cancelli il debito causato dal Covid”. È un boomerang?
Il presidente del Parlamento Ue David Sassoli

L’introduzione del Recovery Fund, e l’idea che si possa parlare di debito pubblico europeo, ha aperto una via che apre nuovi scenari per l’Ue. Ma che il percorso non si fermi agli annunci e sia compiuto fino in fondo è tutt’altro che scontato.

Intanto nel dibattito europeo irrompe la proposta del presidente del Parlamento europeo. Cancellazione dei debiti accumulati dai governi per rispondere al Covid, Eurobond permanenti, nuovo Mes gestito direttamente dalle istituzioni europee (una sorta di Fondo monetario europeo), e riforma dei trattati per eliminare il diritto di veto in tutti gli ambiti della politica dell’Unione.

È questa la ricetta che David Sassoli ritiene indispensabile per uscire dalla crisi innescata dalla pandemia. Proposte rivoluzionarie. Se qualcuno un anno fa avesse pronunciato queste parole non sarebbe stato preso sul serio.

Oggi, invece, sì. Ma qualcuno avanza il sospetto che l’idea di chiedere la cancellazione dei debiti contratti a causa del Covid sia un italiano si rivelerà un boomerang. In effetti chiedere, in una fase nella quale ancora dobbiamo ricevere i fondi europei, la cancellazione del debito è forse una mossa prematura.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

L’accordo Draghi-Macron messo (quasi tutto) nero su bianco sul Ft. Cosa non dicono i due leader

Il presidente francese e il premier italiano firmano un intervento pubblicato dalla testata britannica. Il loro obiettivo (non dichiarato apertamente) nell’articolo è lo scorporo degli investimenti green dal Patto di stabilità europeo e il via libera alla promozione nella tassonomia dell’Ue del nucleare tra le energie verdi. La situazione paradossale dell’Italia: sostiene l’idea della Francia di puntare sul nucleare, ma non può produrla sul proprio territorio (in seguito al referendum del 1987). [continua ]

Ue
Strategie & Regole
Un altro regalo a Putin. Gas e nucleare sono come le rinnovabili

Un altro regalo a Putin. Per l’Ue gas e nucleare sono come le rinnovabili

Ue
Strategie & Regole
quoted business

Ue, esclusione di Mosca dal Swift e stop al petrolio russo entro 6 mesi. Ma è la mossa ‘giusta’?

Bruxelles propone il 6° pacchetto di sanzioni contro la Russia. Tra figli e figliastri, il ban partirà da gennaio e sarà graduale. Infatti non tutte le infrastrutture europee sono già pronte per un embargo, tra cui quelle tedesche. E alcune potrebbero non esserlo mai. Inoltre, se i prezzi del barile dovessero aumentare sensibilmente, pur vendendone meno Mosca potrebbe guadagnare di più. [continua ]

Ue
Energie & Risorse
Draghi: “I profitti del governo della Norvegia sono stati 150 mld”
quoted business

Draghi: “I profitti del governo della Norvegia sono stati 150 mld di dollari in questi ultimi mesi”

Ue
Energie & Risorse
David Sassoli non ce l’ha fatta

David Sassoli non ce l’ha fatta

Ue
Life
L’Unione europea da 28 a 27. E ora a 25?

L’Unione europea da 28 a 27. E ora a 25?

Ue
Strategie & Regole

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com