Il Kosovo volta pagina

Alle elezioni anticipate del 6 ottobre hanno vinto i due partiti di opposizione. Verso la normalizzazione dei rapporti con Belgrado e la soluzione di un conflitto che continua a destabilizzare la regione?

Il Kosovo volta pagina

In Kosovo potrebbe essere arrivato il momento del “cambiamento”. Il successo nel voto anticipato del 6 ottobre dei due maggiori partiti di opposizione sembra destinato a mettere politicamente fuori gioco gli ex leader della guerriglia indipendentista (Uck), che da posizioni radicali e antiserbe, hanno guidato il Paese dalla proclamazione di indipendenza da Belgrado del 2008.

Il nuovo governo potrebbe abolire i dazi doganali antiserbi imposti lo scorso anno e favorire la ripresa del dialogo con Belgrado, unica via per arrivare a un accordo sulla normalizzazione dei rapporti e alla soluzione di un conflitto che continua a destabilizzare la regione.

“L’ora è arrivata”, ha detto ai suoi sostenitori Albin Kurti, 44enne leader di Autodeterminazione (Vetevendosje), il movimento della sinistra nazionalista che ha vinto la tornata elettorale di domenica scorsa con oltre il 25% dei consensi, seguito dalla Lega democratica del Kosovo (Ldk), moderati di centrodestra guidati da Vjosa Osmani, a oltre il 24%.

Fonte

Articoli correlati

Torna a salire la tensione Serbia-Kosovo

Torna a salire la tensione Serbia-Kosovo

Strategie & Regole

Fca-Psa, la fusione che strizza l’occhio al modello tedesco

Per Marco Bentivogli, leader della Fim, “l’accordo tra Fca e Psa contiene le garanzie per tutti gli stabilimenti e la prosecuzione dei piani industriali già avviati. Ed è di grande interesse la svolta verso la partecipazione dei lavoratori”. Gli fa eco Rocco Palombella, segretario generale Uilm: “È davvero molto positivo che si preveda la presenza di due rappresentanti dei lavoratori nel board della nuova società, che nascerà dalla fusione di Fca e Psa”. [continua ]

Corporate
Alitalia continua a perdere 1 mln al giorno. Il commissario: 2500 esuberi

Il neo commissario mette sul piatto 2500 esuberi. Intanto Alitalia continua a perdere 1 mln al giorno

Corporate

Tra Torino, Sardegna e Spagna collegamento wi-fi record: è lungo 700 km

Un collegamento wi-fi “lungo” oltre 700 chilometri, un sensore e un ricevitore connessi fra Carloforte in Sardegna e la Catalogna. È il record fissato dal Politecnico di Torino. L’obiettivo non è portare connettività alle persone ovunque, ma il sistema è stato pensato per raggiungere con una rete dati capillare (e aperta) le campagne ed è stato usato nella viticultura per il controllo a distanza della salute delle vigne. [continua ]

Innovazione
Unicredit taglia 500 filiali e 8.000 dipendenti entro il 2023

Unicredit taglia 500 filiali e 8.000 dipendenti entro il 2023

Moneta & Mercati
Digital tax, Washington minaccia Parigi: dazi del 100%

Digital tax, Washington minaccia Parigi: dazi del 100% sull’import dalla Francia

Global

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com