In Italia 450 mila imprese "straniere": 1 su 4 è di una donna

In Italia 450 mila imprese "straniere": 1 su 4 è di una donna

In Italia sono 447.422 i titolari d'impresa nati all'estero: l'81% proviene da un paese extracomunitario e per il 23% sono donne.

I dati emergono da una ricerca del Censis realizzata nell'ambito del progetto "La mappa dell'imprenditoria immigrata in Italia" realizzato con l'università degli studi Roma tre.

Tra il 2010 e il 2018, mentre gli imprenditori italiani diminuivano del 12,2%, quelli stranieri sono aumentati del 31,7%. E quest’ultimi sono anche mediamente più giovani: il 71,6% ha meno di 50 anni, mentre tra gli italiani gli imprenditori under 50 sono il 44,3% del totale.

Fonte

Articoli correlati

Il dramma, irrisolto, di Taranto

Il dramma, irrisolto, di Taranto

Corporate

quoted business

ArcelorMittal: "La crisi è grave. Cassa integrazione a Taranto per 1400 lavoratori"

Il 6 maggio scorso ArcelorMittal aveva manifestato l'intenzione di tagliare temporaneamente la produzione di acciaio in Europa con una riduzione di 3 milioni di tonnellate annue. Nello specifico era stata annunciata la sospensione della produzione degli stabilimenti di Cracovia in Polonia, la riduzione nelle Asturie in Spagna e il blocco dell'aumento della produzione dell'ex Ilva di Taranto che ArcelorMittal Italia contava di portare a 6 milioni di tonnellate nel 2020. [continua ]

Corporate
Conad ingloba Auchan e diventa il primo gruppo in Italia

Conad ingloba Auchan e diventa il primo gruppo in Italia

Corporate
Ferrari: l'utile sale del 22% nel primo trimestre

Ferrari: l'utile sale del 22% nel primo trimestre

Corporate

Eni

Scende la produzione e sale l'utile: il primo trimestre di Eni

Nonostante un trimestre caratterizzato da una riduzione della produzione, rispetto a un anno fa, e con un prezzo medio del barile più basso (non sono considerati i rialzi degli ultimi giorni), Eni è riuscito a segnare un risultato netto pari a 1,09 miliardi di euro. Il risultato del Gruppo controllato dal Tesoro è dovuto – secondo l’azienda - alla maggiore qualità della produzione. [continua ]

Corporate

quoted business

Della Valle: “Non lascio”. Anzi, rilancia

Diego Della Valle nega. Dice che sta benissimo dove sta e non ha intenzione di lasciare nessuna delle due importanti poltrone che occupa in Tod’s, presidente e amministratore delegato. Nessun passo indietro come anticipato da qualcuno? Tutt’altro. Diego Della Valle ha ritoccato al rialzo la quota di controllo detenuta direttamente ed indirettamente in Tod's, al 63,03% dal 61,65% dell'ultimo aggiornamento pubblicato da Consob. [continua ]

Corporate

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com