Luxottica taglia le retribuzioni dei manager per integrare la cassa integrazione dei dipendenti

Ai 12 mila dipendenti sarà così garantito il 100% dello stipendio

Luxottica taglia i salari dei manager per integrare la Cigs dei dipendenti
Leonardo Del Vecchio

Leonardo Del Vecchio, il fondatore del gruppo Luxottica, ha deciso che integrerà la cassa integrazione per coronavirus dei suoi 12 mila dipendenti in modo da garantire loro il 100% dello stipendio.

L’accordo, che è stato sottoscritto dai sindacati, comprende un taglio fino al 50% nelle buste paghe dei manager e un bonus di 500 euro che sarà versato a chi è impegnato in servizi essenziali.

La decisione del gruppo Luxottica segue quella di Giovanni Rana, presidente dell’omonimo pastificio veronese, che nelle scorse settimane aveva varato un piano straordinario di aumenti per 2 milioni di euro.

Un modo, quello di Rana, per riconoscere ai 700 lavoratori impegnati nei cinque stabilimenti italiani lo sforzo per garantire gli approvigionamenti alimentari durante l’emergenza.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com