Gas in Europa dall’Azerbaigian. Il Tap è operativo

Il gasdotto è in grado di trasportare 10 miliardi di metri cubi l’anno di ‘oro blu’

Gas in Europa dall’Azerbaigian. Il Tap è operativo

A quattro anni e mezzo dalla cerimonia inaugurale dei lavori di costruzione a Salonicco, la multunazionale Tap (Trans Adriatic Pipeline) annuncia che è operativo il gasdotto che porterà in Europa gas dall’Azerbaigian e che “avvia le operazioni commerciali lungo gli 878 km che attraversano la Grecia, l’Albania, il Mare Adriatico e l’Italia”.

“Tap - precisa la multinazionale - è il tratto europeo del Corridoio Meridionale del Gas, un’infrastruttura in grado di trasportare 10 miliardi di metri cubi l’anno di nuove forniture di gas dall’Azerbaigian verso i mercati europei”.

L’azionariato di Tap è composto da BP (20%), Socar (20%), Snam (20%), Fluxys (19%), Enagas (16%) e Axpo (5%).

L’infrastruttura si sviluppa attraverso la Grecia (550 km) e l’Albania (215 km), passa sotto il mare Adriatico (105 km) e termina in Italia (8 km) dove approda sulla costa salentina di Melendugno (Lecce).

Lungo il percorso sono state posate circa 55.000 condotte che si snodano fino ad un’altitudine di 2.100 metri nelle montagne albanesi e una profondità di 810 metri nel mare Adriatico.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

L’oro blu infiamma il Mediterraneo
quoted business

L’oro blu infiamma il Mediterraneo

Energie & Risorse
South Molton, la città inglese che si è liberata dall’oro blu

South Molton, la città inglese che si è liberata dall’oro blu grazie al biogas

Energie & Risorse

Se l’Europa vuole azzerare l’economia russa, l’embargo del petrolio non è la via giusta. Solo con il gas può riuscirci

Se l’Europa è disposta a sostituire il gas russo con maggiore import di gas naturale liquefatto, ben più costoso, potrebbe minare gravemente la capacità della Russia di guadagnare valuta forte attraverso le esportazioni di gas con le quali Vladimir Putin finanzia anche la guerra in Ucraina. Ma questa scelta comporterebbe costi elevati e duraturi anche per l’Europa. [continua ]

Energie & Risorse
Riusciremo davvero a compensare il gas russo?

L’Ue riuscirà davvero a compensare il gas russo e ad importare più ‘oro blu’ da altri paesi?

Ue
Energie & Risorse

Gazprom avverte: -27% di consegne nell’Ue da gennaio e +60% in Cina

Il colosso russo: “Per raggiungere l’obiettivo dell’Ue di riempire gli impianti di stoccaggio al 90%, le compagnie europee dovranno pompare altri 56 mld di metri cubi di gas”. Ecco perché “la ricostituzione delle riserve di gas negli impianti sotterranei in Europa è una sfida molto seria”. Inoltre, “la quantità totale di gas disponibile sul mercato europeo dipende fortemente dalla domanda del crescente mercato asiatico”. [continua ]

Energie & Risorse

Energia solare. Meteo, ora del giorno, stagione e località geografica potrebbero non avere più importanza: ecco perché

L’energia solare diventa ‘on demand’. Si conserva per 18 anni grazie a un microchip che la converte direttamente in elettricità. La storia, che apre nuovi e inaspettati scenari, resa possibile da un cinese in Svezia. [continua ]

Energie & Risorse

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com