Pechino rompe il monopolio della tecnologia nucleare straniera

Avviato il primo reattore nucleare ‘Made in China’: può generare 10 miliardi di chilowattora di elettricità ogni anno e ridurre le emissioni di carbonio di 8,16 milioni di tonnellate

Pechino rompe il monopolio della tecnologia nucleare straniera

La Cina ha acceso il suo primo reattore nucleare sviluppato a livello nazionale (si chiama Hualong One). L’obiettivo di Pechino è ridurre la dipendenza dagli alleati occidentali per la sicurezza energetica e la tecnologia fondamentale.

Il reattore può generare 10 miliardi di chilowattora di elettricità ogni anno e ridurre le emissioni di carbonio di 8,16 milioni di tonnellate, secondo la China National Nuclear Corporation (Cnnc).

“Con questo passo la Cina rompe il monopolio della tecnologia nucleare straniera ed entra ufficialmente nel primo lotto tecnologico di Paesi avanzati”, ha dichiarato la Cnnc in una nota.

Gli impianti nucleari hanno fornito meno del 5% del fabbisogno annuo di elettricità della Cina nel 2019, ma si prevede che la quota aumenterà man mano che Pechino tenterà di diventare a impatto zero entro il 2060.

La Cina ha 47 centrali nucleari e in termini di capacità di generazione totale di kilowatt è il terzo paese al mondo dopo Stati Uniti e Francia. E ulteriori 13 centrali nucleari sono in costruzione.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

Energia termonucleare, la rivoluzione è più vicina?

La fusione nucleare controllata è un tentativo di imitare le reazioni del Sole per ottenere una fonte energetica rinnovabile ed ecologica. Ma è necessario portare i nuclei degli atomi di idrogeno a fondersi e a formare un atomo di elio. In questa reazione, secondo gli scienziati, si sprigiona una grande quantità di energia. Il problema è che i nuclei atomici per fondersi devono superare la barriera di Coulomb e per fare questo necessitano di energia, dunque di calore. [continua ]

Energie & Risorse

Russia, superato il record di energia nucleare prodotta

“Abbiamo terminato il 2020 con un record assoluto nell’intera storia nucleare della Russia, raggiunto in precedenza solo dall’Unione Sovietica nel 1988, quando tutte le centrali nucleari, comprese anche quelle site in Ucraina, Lituania e Armenia produssero 215,669 miliardi di kwh”. Lo ha spiegato in una nota il direttore generale di Rosenergoatom (una sussidiaria della corporazione statale per l’energia nucleare Rosatom). [continua ]

Energie & Risorse
Energia illimitata e ‘green’: da sogno a realtà?

Energia illimitata e ‘green’: da sogno a realtà?

Energie & Risorse
L’impresa di Pechino

L’impresa della Cina

Economia
Per rinunciare al petrolio serve il nucleare? Sì, per il 78% degli svedesi

Per rinunciare all’energia fossile serve il nucleare? Sì, secondo il 78% degli svedesi

Energie & Risorse
Per la Cina è arrivato il tempo di riformare la previdenza

quoted business

Per la Cina è arrivato il tempo di riformare la previdenza

Jobs & Skills

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com