Petrolio, la produzione in Venezuela scende ai livelli del 1934

L’offerta del Paese si è attestata lo scorso giugno a 356.000 barili al giorno

Petrolio, la produzione in Venezuela scende ai livelli del 1934

La produzione petrolifera venezuelana è crollata a giugno a meno di 400.000 barili al giorno (bd). Il che la riporta ai livelli del 1934. A comunicarlo è stata l’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio.

Il Paese sudamericano si è fermato lo scorso giugno a 356.000 bd, in diminuzione del 37,5% rispetto ai 570.000 bd di maggio.

L’industria petrolifera venezuelana, che ha avuto un picco di produzione di 3,7 milioni di barili al giorno nel 1970, è così tornata ai livelli di quasi un secolo fa.

Il calo è drammatico tanto più per un paese - colpito da iperinflazione e sei anni consecutivi di recessione - che dipende fortemente dai proventi del petrolio.

La situazione è ancor più paradossale se si considera che il Venezuela è lo Stato con le maggiori riserve di greggio del mondo.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com