Il fronte europeo si spacca sull’embargo: quello sul petrolio sarà ‘light’

Il fronte europeo si spacca sull’embargo: quello sul petrolio sarà ‘light’

L’Ue avanza verso il sesto pacchetto di sanzioni contro Mosca e nel nuovo round di misure ci sarà anche l’embargo ‘light’ al petrolio russo. “C’è la volontà politica di smettere di acquistare il petrolio dalla Russia e già nei prossimi giorni prenderemo una decisione su un ritiro graduale”, ha spiegato un funzionario europeo all’Agi. La Commissione europea deve mettere sul tavolo una proposta di embargo “con un periodo di transizione fino alla fine dell’anno”, ha indicato da parte sua un diplomatico europeo.

Ma ci sono almeno due difficoltà. Due Paesi senza sbocco sul mare, Ungheria e Slovacchia, dipendono totalmente dagli oleodotti russi. C’è poi un altro timore (fondato). Le decisioni europee potrebbero causare un’impennata globale dei prezzi del petrolio, fatto che preoccupa anche la prima economia al mondo. “Dobbiamo stare attenti con un divieto europeo globale sulle importazioni di petrolio”, ha avvertito nelle scorse settimane il segretario al Tesoro statunitense, Janet Yellen.

Un tetto al prezzo auspicato dagli Stati Uniti è una “misura intelligente” perché evita la speculazione e il petrolio resta redditizio. La volontà europea di diversificare le proprie forniture e un calendario da sei a otto mesi per cessare gli acquisti di greggio e prodotti petroliferi russi sono tutti annunci volti a evitare un boom dei mercati.

Oggi la Russia esporta due terzi del proprio petrolio nell’Ue: lo scorso anno Mosca ha fornito il 30% del greggio e il 15% dei prodotti petroliferi acquistati dall’Ue. Tradotto in valori assoluti, 80 miliardi di dollari a fronte dei 20 del gas. Ma sostituire l’oro nero è meno difficoltoso rispetto a quello blu. A rischiare di più sono i principali importatori di combustibili fossili dalla Russia (gas, petrolio greggio, prodotti petroliferi e carbone), ovvero Germania, Italia, Paesi Bassi e Francia.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

Trovato l’accordo sull’embargo del petrolio russo. Deroghe per Ungheria, Repubblica Ceca, e Polonia. Ma anche la Germania ringrazia

L'intesa sancita durante il vertice Ue prevede lo stop immediato ai 2/3 delle importazioni. Al di là degli annunci roboanti di Bruxelles, se l’Europa vuole azzerare l’economia russa, l’embargo del petrolio non è la via giusta. Solo con il gas può riuscirci. [continua ]

Ue
Energie & Risorse
Mosca aggira l’embargo dell’Ue sul petrolio russo con una ‘flotta ombra’

Mosca aggira l’embargo dell’Ue sul petrolio russo con una ‘flotta ombra’

Global
Bruxelles vuole bannare il petrolio russo, ma compra più gas da Mosca
quoted business

L’Ue vuole bannare il petrolio russo, ma intanto compra più gas da Mosca

Ue
Energie & Risorse
Embargo del petrolio russo: deroghe in vista
quoted business

Embargo del petrolio russo: deroghe in vista per Ungheria, Slovacchia e Repubblica Ceca

Ue
Strategie & Regole
quoted business

Ue, esclusione di Mosca dal Swift e stop al petrolio russo entro 6 mesi. Ma è la mossa ‘giusta’?

Bruxelles propone il 6° pacchetto di sanzioni contro la Russia. Tra figli e figliastri, il ban partirà da gennaio e sarà graduale. Infatti non tutte le infrastrutture europee sono già pronte per un embargo, tra cui quelle tedesche. E alcune potrebbero non esserlo mai. Inoltre, se i prezzi del barile dovessero aumentare sensibilmente, pur vendendone meno Mosca potrebbe guadagnare di più. [continua ]

Ue
Energie & Risorse
Petrolio, la produzione in Venezuela scende ai livelli del 1934

Petrolio, la produzione in Venezuela scende ai livelli del 1934

Ue
Energie & Risorse

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com