La prima città sostenibile del futuro sarà in Norvegia: solo energie rinnovabili e niente auto

Oslo Airport City metterà al centro i cittadini, minimizzando l'impatto ambientale e promuovendo uno stile di vita più sano senza alcun ricorso ai combustibili fossili

La città sostenibile del futuro produrrà più energia di quanta ne consuma
Il rendering di Oslo Airport City

Nell'area della capitale norvegese accanto all'aeroporto, che entro il 2050 raddoppierà il numero dei suoi dipendenti, sarà progettata una nuova città all'insegna della sostenibilità: la prima al mondo che produrrà più energia, esclusivamente da fonti rinnovabili, di quanta ne consumerà.

Si chiamerà Oslo Airport City, l’hanno progettata due studi di architettura – Haptic Architects e Nordic Office of Architecture - e i lavori per la sua realizzazione partiranno nel 2019 per concludersi entro il 2022: potrebbe essere il modello delle città del futuro perché metterà al centro i cittadini, minimizzando l’impatto ambientale e promuovendo l’attività fisica con spazi verdi, piste ciclabili, un lago artificiale dove praticare canoa e pareti per arrampicata.

Non ci saranno automobili: la maggior parte dei luoghi saranno raggiungibili a piedi e con mezzi elettrici a guida autonoma; tratti distintivi saranno illuminazione pubblica smart e gestione dei rifiuti ottimizzata ma soprattutto nessun combustibile fossile, tutta l’energia necessaria sarà prodotta da fonti rinnovabili. E le eccedenze saranno cedute al vicino aeroporto.



Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com