Un altro passo verso la procedura di infrazione

Il Comitato economico e finanziario del Consiglio avalla la linea della Commissione

Un altro passo verso la procedura di infrazione

Passo tecnico verso l'apertura della procedura d'infrazione sul debito italiano. Il Comitato economico e finanziario, ha adottato l'opinione sul Rapporto della Commissione europea sul debito italiano, approvandone il contenuto.

Si conferma la posizione dell'esecutivo comunitario che ha ritenuto "giustificata" l'apertura di una procedura d'infrazione per deficit eccessivo, nell'ambito del mancato rispetto delle regole sul debito, contro l'Italia.

Resta a questo punto da vedere quale sarà il mandato affidato alla Commissione, se cioè ci sarà uno spiraglio di trattativa per arrivare a un negoziato che - come accaduto nel novembre scorso - possa evitare il passo formale verso la messa sotto tutela del nostro paese.

Francia e Spagna avrebbero chiesto di aprire un dialogo con l’Italia, ma altri Stati si sarebbero opposti. A questo punto il via formale alla procedura potrebbe arrivare con l'Ecofin in calendario il 9 luglio prossimo.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com