L'Italia ha tempo fino al 9 luglio per evitare la procedura di infrazione

Mario Centeno: "L'Eurogruppo ha ascoltato le proposte della Commissione sull'Italia e sostiene la richiesta di prendere le misure necessarie per rispettare le regole". Moscovici: "Continuiamo con il lavoro preparatorio che può portare alla procedura. Ma la porta è ancora aperta”

L'Italia ha tempo fino al 9 luglio per evitare la procedura
Mario Centeno, presidente dell'Eurogruppo

"L'Eurogruppo ha ascoltato le proposte della Commissione Ue sull'Italia e sostiene la richiesta di prendere le misure necessarie per rispettare le regole di bilancio": lo ha detto Mario Centeno, il presidente dell'Eurogruppo, che nella notte ha raggiunto un accordo sul bilancio dell’Eurozona.

"Ringrazio Centeno per il sostegno espresso alla nostra valutazione sull'Italia. Ora continuiamo con il lavoro preparatorio che può portare alla procedura, restando pronti a valutare ogni elemento che Roma può portare": lo ha detto il commissario agli Affari economici Pierre Moscovici. "La porta è ancora aperta, siamo in modalità di ascolto", ha aggiunto.

Al commissario Moscovici "anticiperò i nostri programmi per questo e l'anno prossimo, ma l'unico problema è che poiché siamo a metà anno non ci saranno documenti nuovi da far uscire ma dobbiamo dimostrare quello che stiamo facendo", ha detto il ministro dell'Economia entrando all'Ecofin.

Poi in merito a quanto chiesto da Bruxelles all'Italia, "l'azione concreta è far vedere perché noi diciamo che possiamo arrivare ad un abbassamento previsto del deficit di 0,2 punti in meno. Dovremo dargli le cifre, da dove vengono", ha spiegato Tria.

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com