Debito pubblico e privato: confronto tra Francia, Germania, Italia e Paesi Bassi

Il nostro Paese ha un forte debito pubblico ma quello privato è ‘relativamente’ basso. E nell’insieme l’Italia ha una posizione più solida rispetto agli altri paesi europei

Debito pubblico e privato in Francia, Germania, Italia e Paesi Bassi

Il debito pubblico italiano è pari al 130% del Pil, contro poco meno del 100% di Francia e Spagna. È invece sensibilmente inferiore in Germania e Paesi Bassi (intorno al 50%). La fotografia è scattata dalla Banca d’Italia (dati 2019).

Il quadro è radicalmente diverso se si esaminano i debiti finanziari delle famiglie e delle imprese. Nei Paesi Bassi si raggiunge lo straordinario livello del 250% e il 200% in Francia. Italia e Germania si collocano intorno al 100%.

I dati Eurostat (riferiti al 2018) confermano quelli elaborati da Banca d’Italia con ulteriori specificazioni. In termini assoluti il debito pubblico italiano è a livelli del tutto simili a quello francese (2300 miliardi), mentre quello tedesco è di 300 mld inferiore. II debito olandese è di poco superiore ai 400 mld. E in termini pro capite, il debito pubblico italiano si avvicina a 40 mila euro contro i 34 mila della Francia, mentre negli altri paesi è di poco inferiore ai 25 mila euro. Il debito privato raggiunge invece il 270% del Pil nei Paesi Bassi. Al contrario, in Italia e Germania è a 110%.

La somma di debito pubblico e privato è superiore al 300% in Francia e Paesi Bassi, intorno al 250% in Italia e a 170% in Germania.

Il calcolo del debito complessivo, pubblico e privato, mostra efficacemente l’anomalia olandese con un debito di 144 mila euro pro-capite, seguito dalla Francia con 100 mila e i circa 70 mila di Italia e Germania.

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com