Unesco, le colline del prosecco sono patrimonio dell'Umanità

"Riconosciuto il valore unico di Conegliano e Valdobbiadene"

Unesco, le colline del prosecco sono patrimonio dell'Umanità

"Le colline del prosecco di Conegliano e Valdobbiadene da oggi sono Patrimonio Mondiale dell'Umanità dell'Unesco”. Lo ha decretato a Baku, in Azerbaijan, il World Heritage Commettee Unesco composto da rappresentanze di Stati selezionati dall'Unesco con il compito di valutare la candidatura dei siti.

Immediata la reazione del ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi: "Risultato ottenuto grazie alla loro bellezza paesaggistica, culturale, agricola unica e al gran lavoro promozionale di squadra del sistema-Paese", si legge sul tweet della Farnesina.

L'attesa decisione arriva dopo la bocciatura dell'anno scorso, quando l'iscrizione saltò per due voti (Spagna e Norvegia). La candidatura aveva visto l’opposizione di alcune associazione ambientaliste preoccupate degli effetti della viticoltura intensiva e dell'uso dei pesticidi.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com