L’italiano medio passa 47 anni della sua vita davanti a uno schermo

Un sondaggio su 2000 nostri concittadini rivela che più di 6235 ore all'anno vengono passate davanti a dispositivi come telefoni, computer e televisori

L’italiano medio passa 47 anni della sua vita davanti a uno schermo

L’italiano medio, cioè quello che vive almeno 65 anni e mezzo, passa ben 47 anni della sua vita davanti ad uno schermo: che sia di tv, telefonino, computer, tablet, e-reader o console.

Il dato è confermato da una ricerca commissionata da Vision Direct, azienda che produce e vende online lenti a contatto. Ben 408.431 ore nel corso della vita di un adulto medio si svolgono davanti ad un display.

Lo studio spiega che si passano fino a tre ore e mezza al giorno a guardare schermi tv, poco meno di 4 ore e mezza davanti al computer e tre ore e 53 minuti a fissare il telefono. E-reader e dispositivi di gioco portano il tempo giornaliero passato da un adulto davanti a uno schermo a 17 ore.

quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com