Il governatore della Baviera: “Bergamo non è lontana”

La Germania torna al lockdown duro. Ristori alle imprese fino al 90% del fatturato

Il governatore della Baviera: “Bergamo non è lontana”

Il “lockdown leggero” tentato dalla Germania lo scorso 2 novembre non ha funzionato. Da allora i contagi quotidiani non sono quasi mai scesi sotto quota 20 mila e i morti sono aumentati oltre quota 500 ogni 24 ore.

La Germania vara così la stretta di Natale: tra mercoledì prossimo, 16 dicembre, e il 10 gennaio scatta la serrata di tutti i negozi e i servizi non essenziali, la chiusura delle scuole o comunque l’obbligo di lezioni a distanza. Restano aperti solo alimentari, farmacie e banche. Lo ha annunciato Angela Merkel.

La cancelliera ha detto di temere un sovraccarico del sistema sanitario, mentre il governatore della Baviera Markus Soeder ha dichiarato che “Bergamo non è lontana”.

La preoccupazione è evidentemente anche di natura economica. Il ministero delle Finanze Scholz ha annunciato nuovi, generosi aiuti che possono arrivare al 90% del fatturato. Il suo collega dell’Economia, Peter Altmaier, ha confermato in un comunicato che il tetto (complessivo) agli aiuti alle imprese e agli autonomi “viene notevolmente ampliato da 200 mila a 500 mila euro al mese”.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

Crediti deteriorati

L'andamento dei crediti deteriorati dal 2005 al 2020 in Italia, Francia, Germania, Regno Unito e Spagna in rapporto al totale dei crediti erogati

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com