UniCredit, dal 2020 tassi negativi sui conti oltre i 100mila euro

Jean Pierre Mustier conferma quanto aveva teorizzato nei giorni scorsi nelle vesti di nuovo presidente della Ebf (l’associazione europea delle banche): “I tassi negativi saranno trasferiti sempre di più ai clienti che hanno depositi consistenti”. A questo punto cosa faranno le altre banche?

UniCredit, dal 2020 tassi negativi sui conti oltre i 100mila euro

Jean Pierre Mustier lo aveva teorizzato qualche giorno fa nelle vesti di nuovo presidente dell’Ebf, la federazione europea delle banche. E ora arriva la conferma. Unicredit si prepara a scaricare l’impatto dei tassi di interesse negativi sui clienti, ovvero retail e imprese.

“I tassi negativi verranno trasferiti ai clienti con depositi ben al di sopra di 100 mila euro a partire dal 2020”, ha annunciato il ceo della banca. “Lavoriamo per mettere in pratica queste misure nei diversi paesi in cui siamo presenti - ha aggiunto - affinché siano operative dall’anno prossimo”.

Mustier ha poi precisato che i depositi inferiori a 100mila euro saranno esclusi da tale misura, e che la mossa è destinata ad interessare comunque i grandi patrimoni, a cui verranno offerte soluzioni alternative per la gestione della liquidità.

A questo punto cosa faranno le altre banche?

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com