“In Italia oltre il 15% dei posti di lavoro è a rischio di automazione”

“In Italia oltre il 15% dei posti di lavoro è a rischio di automazione”

Il 15,2% dei posti di lavoro è ad alto rischio di automazione in Italia a fronte del 14% rilevato per l’area Ocse. A sostenerlo è l’organizzazione con sede a Parigi.

Un altro 35,5% dei lavoratori potrebbe subire sostanziali cambiamenti nel modo in cui vengono svolte le attività professionali. “Questi posti di lavoro rimarranno, ma con mansioni diverse da quelle attuali”, spiega l’Ocse.

Dunque, andiamo per gradi. L’automazione ci sarà, anzi già è in atto. A quanto ammonterà davvero la perdita occupazionale è difficile stimarlo. L’Ocse, tuttavia, l’ha fatto. Da questo dato si potrebbe ripartire per provare a gestire il processo. Per riuscirci occorrerebbero due condizioni: che si torni a progettare politiche di medio-lungo periodo e che siano tra loro interdisciplinari.

In altri termini, se si pensasse ora agli ambiti interessati (formazione, istruzione, politiche attive, previdenza, ecc.) e a come reagire al cambiamento nei prossimi 5-10-20 anni, allora ci sarebbero chances di non andare incontro a sconvolgimenti epocali nel mondo del lavoro. Che, altrimenti, saranno inevitabili. E, a quel punto, in molti probabilmente diranno “tutta colpa delle macchine”.

Fonte

Articoli correlati

quoted business

Lo smartwatch leggerà le nostre emozioni. E ci suggerirà come comportarci

Qualcosa che può leggere le emozioni di chi lo indossa. Amazon starebbe lavorando a un prodotto intelligente da polso che possa decodificare la situazione emotiva analizzando la voce dell’utente. Insieme a un’app dedicata sullo smartphone, l'analisi passerà dai microfoni e potrà comprendere lo stato emotivo di chi lo indossa dal suono della voce. Non è tutto qui: le funzionalità saranno anche proattive. [continua ]

Innovazione
Organismi viventi in partenza verso il Sole

Organismi viventi in partenza verso il Sole

Innovazione
Creato il primo organismo vivente con DNA ridisegnato

Creato il primo organismo vivente al mondo con DNA ridisegnato

Innovazione

Bezos sogna la Luna

Jeff Bezos ha presentato il modulo lunare prodotto dalla sua società Blue Origin. “Questo veicolo porterà gli astronauti sulla Luna”, ha detto il fondatore di Amazon, ribadendo la sua forte ambizione di far parte delle future missioni nello spazio, a partire dai piani per realizzare un vero e proprio avamposto lunare. [continua ]

Innovazione
La prima foto di un buco nero. Einstein aveva ragione

La prima foto di un buco nero. Einstein aveva ragione

Innovazione

quoted business

La svolta di Zuckerberg. Chiede aiuto ai governi: "Fb non basta, nuove regole per salvare internet"

Mark Zuckerberg prova a guardare in avanti. Con un articolo pubblicato sul Washington Post spiega la sua svolta. Occorre regolamentare la rete e farlo assieme ai governi. Una novità assoluta per il fondatore di Facebook. "Ho passato la maggior parte degli ultimi due anni a concentrarmi su problemi come contenuti dannosi, integrità elettorale e privacy. Penso che sia importante definire quali ruoli vogliamo che le aziende e i governi giochino nell'affrontare queste sfide", scrive Zuckerberg. [continua ]

Innovazione

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com