La nuova felicità? Restare offline

La nuova felicità? Restare offline

Se non usi lo smartphone al ristorante, ad esempio, il dolce è gratis nelle catene Le Pain Quotidien degli Stati Uniti. In alcuni hotel di lusso, come il Mandarin Oriental di New York, si può richiedere il servizio “no wi-fi” e la “digital detox” è nel menù della Spa, dove i telefonini vanno depositati all’ingresso. Sono disponibili anche nuove App per lo smartphone che frenano a monte il flusso di connessioni. Altri, invece, scelgono di passare ai cellulari vecchi stampo privi di connessione.

Al contempo, gli "scollegati" nel 2018 sono scesi al 37% dal 50% registrato nel 2017. Il lavoro richiede di essere sempre più reperibili e la fame da rapporti social fa il resto. Al contempo, la percentuale media dei “sempre connessi” nel tempo libero è scesa dal 36% al 27% nel 2018. I millennials sono i più ‘tecnofobici’ e i nati fra il 1980 e il 2000 che non si staccano mai dai social anche durante le ferie sono scesi dal 68% al 38% in un anno.

Questo spiega perché in molti decidono ora di modificare le impostazioni del proprio smartphone con applicazioni anti-social. Tra queste, l’App “Off the Grip-digital detox” che filtra l’uso del cellulare a cena, la notte e blocca il tempo in cui si è online se si supera il limite stabilito. Un'altra App, "Stay Focused – App Block", che ha superato i 100 mila download, aiuta a concentrarsi sul lavoro o durante lo studio bloccando i social a tempo.

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com