La capsula Soyuz verso la Stazione Spaziale Internazionale

Cominciata la missione “Beyond” dell'Esa. A bordo tre astronauti: l'italiano Luca Parmitano, lo statunitense Drew Morgan e il russo Alexander Skvortsov

La capsula Soyuz verso la Stazione Spaziale
Luca Parmitano

In una data simbolica come il 20 luglio, anniversario dell'allunaggio Usa, alle ore 18.28 ora italiana (le 21.28 in Kazakistan), l'astronauta dell'Agenzia spaziale europea (Esa) Luca Parmitano e gli altri membri dell'Expedition 60/61 - lo statunitense Drew Morgan e il russo Alexander Skvortsov – sono partiti dal cosmodromo di Baikonur alla volta della Stazione spaziale internazionale (Iss).

L’arrivo è previsto alle h 00.50 (in Italia). Due ore dopo l'ingresso nella Stazione Spaziale, dove ad attendere i tre astronauti ci sono i colleghi Christina Koch, Nick Hague e Alexy Ochivin.

Tutti e tre gli astronauti saranno impegnati in attività di ricerca, obiettivo principale delle missioni sulla Stazione. Nel laboratorio orbitante, in sei mesi di missione, Parmitano compirà tra i 250 e i 300 esperimenti scientifici e segnerà alcuni primati: a metà missione, i primi di ottobre, sarà il primo italiano in assoluto ad assumere il ruolo di comandante della Stazione (il terzo tra gli astronauti Esa).

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com