Medio Oriente, Trump presenta il suo piano di pace: Gerusalemme capitale indivisa di Israele

I punti: congelamento degli insediamenti israeliani e raddoppio della superficie dei Territori palestinesi e, per quest’ultimi, aiuti per 50 mld di dollari. Fondi, che secondo Trump, rilanceranno la loro economia, dimezzando la povertà, raddoppiando il Pil, e creando 1 mln di posti di lavoro

MO, Trump presenta il suo piano di pace: Gerusalemme capitale indivisa

Israele conserva tutti gli insediamenti e Gerusalemme come capitale indivisa. I palestinesi potranno costituire uno stato sulle aree che già possiedono, più compensazioni che raddoppieranno il loro territorio complessivo, e la capitale a Gerusalemme Est. Sono le linee generali del piano di pace per il Medio Oriente che il presidente Trump ha presentato insieme al premier israeliano Netanyahu.

 

“Un’opportunità per entrambi, che consente a tutti di vincere”, spiega la Casa Bianca. In base al documento di 80 pagine, gli insediamenti costruiti nel corso degli anni in Cisgiordania diventeranno parte del suo territorio. Lo Stato ebraico però dovrà fare alcune concessioni territoriali.

Inoltre i palestinesi, che non avranno un esercito ma potranno costituire una forza di polizia, riceveranno aiuti per 50 miliardi di dollari, che secondo Trump rilanceranno la loro economia, dimezzando la povertà, raddoppiando o triplicando il prodotto interno lordo, e creando un milione di posti di lavoro.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com