La carne Usa invade l’Ue: la quota passa dal 30 all’80%

Accordo con Bruxelles per vendere più carne statunitense priva di ormoni nell'Unione europea. Il presidente Usa esulta: "Immensa vittoria"

La carne Usa invade l’Europa: la quota passa dal 30 all’80%

Donald Trump ha annunciato che Ue e Usa hanno firmato un accordo per risolvere definitivamente i loro vecchi contenziosi sulle esportazioni di carne bovina statunitense. "Immensa vittoria per gli allevatori americani - ha esultato Trump - il manzo Usa è il migliore al mondo". 

L'accordo - firmato il 2 agosto dal rappresentante al commercio, Robert Llighthizer, e dall'ambasciatore di Bruxelles negli Stati Uniti - prevede una quota maggiore per la carne bovina Usa senza ormoni.

Agli allevatori statunitensi dovrebbe essere garantito quasi l'80% della quota annuale - circa 35 mila delle 45 mila tonnellate - di importazione nell'Ue di carne senza ormoni per sette anni. Fino alla data della nuova intesa, la prima economia al mondo deteneva il 30% di tale quota, mentre il resto era in mano soprattutto ad Australia, Uruguay e Argentina.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com