Donald Trump ignora la Germania. Perché?

Mentre il cielo sopra Berlino diventa sempre più grigio, un’inattesa schiarita è apparsa sopra Varsavia. L’immagine “transatlantica” della Polonia si è notevolmente rafforzata da quando Trump è entrato in carica...

Trump ignora Berlino. Perché?

Da quanto Donald Trump è presidente degli Usa non ha mai mostrato un buon feeling con Angela Merkel. Ci sono motivazioni pratiche: la posizione di Berlino sull’Iran, il sostegno al gasdotto russo Nord Stream 2 e il mancato stop alla Belt and Road Initiative della Cina. E anche cause caratteriali: i due non si prendono.

Fatto sta, mentre il cielo sopra Berlino diventa sempre più grigio, un’inattesa schiarita è apparsa sopra Varsavia. L’immagine “transatlantica” della Polonia si è notevolmente rafforzata da quando Trump è entrato in carica. A tal punto che, dopo il Regno Unito, la Polonia è diventato il secondo partner europeo di Washington.

Allo stesso tempo, Berlino e Mosca continuano a flirtare. Ma Trump sa che l’unico modo di arginare la Cina è allearsi con la Russia. È pur vero che l'inquilino della Casa Bianca resta un unilateralista convinto. E per questo motivo, tra la Brexit e la rivalità polacca-tedesca, continua a cullare il sogno di vedere un’Europa meno forte. E per riuscirci un buon modo è mettersi in mezzo. Proprio come si posiziona geograficamente la Polonia in Europa. Tra Germania e Russia, appunto.

Un segnale concreto in tal senso è giunto recentemente dall'ambasciatore Usa in Germania, Richard Grenell. “Gli Stati Uniti potrebbero spostare le proprie basi militari dalla Germania alla Polonia”, ha avvertito Grenell.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com