La produzione industriale rimbalza a maggio: +42%. Ma su base annua -20%

Istat: “Significativa ripresa delle attività dopo il lockdown”

La produzione industriale rimbalza a maggio: +42%. Ma su base annua -20%

La produzione industriale a maggio schizza in alto, segnando un aumento del 42,1% rispetto ad aprile. Lo rileva l’Istat, parlando di una “significativa ripresa delle attività” dopo il lockdown. Su base annua il dato mostra ancora un calo rilevante: a maggio l'indice complessivo diminuisce in termini tendenziali del 20,3%.

Il livello dell'attività, l’Istituto lo sottolinea nel commento ai dati, “risente ancora della situazione generata dall’epidemia di Covid-19”.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com