Fmi: “Il Pil dell’Italia salirà del 4,3% nel 2021 e del 4% nel 2022”

Il Fondo monetario internazionale rivede al rialzo le stime sulla crescita economica ma le prospettive dipendono dall'andamento della pandemia

Fmi: “Il Pil salirà del 4,3% nel 2021 e del 4% nel 2022”

Il Pil italiano salirà del 4,3% quest’anno e del 4% il prossimo. La stima è del Fondo monetario internazionale che ha concluso la tradizionale consultazione annuale sull’economia del nostro Paese.

Il dato rivede al rialzo la previsione contenuta nel World economic outlook di aprile, quando gli economisti di Washington avevano fissato al 4,2% l’attesa di crescita per il 2021 e al 3,6% quella per il 2022.

Decisivo sarà comunque il successo nella lotta contro il coronavirus. “Le prospettive economiche - sottolinea il Fondo - dipendono dall’andamento della pandemia, dall’estensione dei cambiamenti strutturali che avvierà e dall’efficacia delle politiche economiche e sanitarie”.

In tal senso – osserva l’Fmi - gli aiuti messi in campo saranno necessari fino a quando la ripresa non sarà decollata. La politica di bilancio dovrebbe continuare a fare da cuscinetto agli effetti economici della pandemia tramite misure temporanee e mirate, insieme a un credibile piano di riduzione del debito pubblico nel medio termine.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com