Passera: “Il capitalismo deve correggersi: ha dimostrato gravi limiti”

Il banchiere: “Non è vero che il mercato ha sempre ragione, non è vero che il mercato si autoregola e non è vero che gli attori si comportano sempre in maniera razionale”

Passera: “Il capitalismo deve correggersi: ha dimostrato gravi limiti”
Corrado Passera

“Se per capitalismo intendiamo libero mercato, rispetto della proprietà privata e regole è evidente che dobbiamo farlo evolvere perché il capitalismo è comunque l’unico sistema che nella storia si è dimostrato capace di creare ricchezza e benessere in maniera sostenibile. Ma ha dimostrato gravi limiti e non sta portando i risultati che potrebbe fornire: crescita insufficiente, eccessiva concentrazione di potere e disuguaglianze insostenibili”.

E’ quanto ha detto in un’intervista a Business Insider il top manager Corrado Passera.

“In sostanza – spiega Passera - non è vero che il mercato ha sempre ragione, non è vero che il mercato si autoregola e non è vero che gli attori si comportano sempre in maniera razionale”. Come uscirne? Secondo il banchiere, “la chiave è capire quali sono le regole e le politiche che possono portare a un Better Capitalism. Posso anche azzerare le tasse sulle imprese, ma concentrerei interventi del genere solo per quelle che investono e assumono”.

Poi una stoccata alla politica. “Questo governo ha riportato l’Italia in Europa e quindi chapeau, perché fuori dall’Europa nessun singolo paese può salvarsi – chiarisce Passera -. Ma la politica economica perseguita dall’esecutivo è tuttora troppo povera di investimenti in innovazione, ricerca, istruzione e infrastrutture fisiche e digitali”.

E “per non toccare l’Iva, che si poteva invece rimodulare, è rimasto poco o niente per gli investimenti”, ha aggiunto Passera.

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com